Tokyo Revengers, la linea d'abbigliamento fa discutere: presente il manji della svastica

Tokyo Revengers, la linea d'abbigliamento fa discutere: presente il manji della svastica
di

La scena di questo 2021 è stata rubata da Tokyo Revengers, che dal momento del debutto della serie anime ha letteralmente fatto esplodere la community. Tuttavia, sull'opera di Ken Wakui si è abbattuta una grossa polemica. Il manji della Toman riporta alla mente il simbolo del nazismo, un qualcosa che va cancellato dalla storia.

In attesa dell'annuncio ufficiale della seconda stagione animata, Tokyo Revengers è nuovamente finito nell'occhio del ciclone. Ancora una volta, al centro delle discussioni vi è il manji della svastica, impresso a caratteri cubitali sulla nuova linea d'abbigliamento del franchise.

Come potete vedere dal tweet in calce all'articolo, su felpe, giubbotti, scarpe e t-shirt di Tokyo Revengers è incisa quella che pare una svastica, che è ormai associata, nonostante le palesi differenze, al simbolo del nazismo.

Ovviamente, il franchise e Wakui non hanno nulla a che vedere con quel brutale movimento politico del Novecento, ma è bensì legato al buddismo, e dunque a motivi religiosi. Già in passato, proprio a causa di questo simbolo, Tokyo Revengers è stato vittima di censura e apre polemiche. La gente non ha la minima intenzione di cogliere le differenze tra il manji buddista e la svastica nazista.

E voi, acquistereste questi capi d'abbigliamento o vi fareste intimorire dalla presenza di quel logo? Vi lasciamo alla reveal del capitolo extra di Tokyo Revengers e ai due più recenti traguardi raggiunti dall'opera di Wakui.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
1