Tornano le polemiche con My Hero Academia 4, stavolta il bersaglio è Nejire Hado

Tornano le polemiche con My Hero Academia 4, stavolta il bersaglio è Nejire Hado
di

Non finiscono le polemiche riguardanti il mondo dei manga e anime. Negli ultimi tempi abbiamo potuto assaggiare quelli della censura di The Seven Deadly Sins: Wrath of the Gods, a cui ora si aggiungono nuovi problemi sull'adattamento dello studio Bones di My Hero Academia stagione 4. Così come già accaduto in passato, il bersaglio sono le eroine.

Com'è noto, Kohei Horikoshi utilizza un tipo di design per le eroine del suo manga che le rende un po' più paffute e meno inclini a quelle forme esagerate che tendono ad essere rappresentate dalla maggioranza degli artisti. Proprio recentemente, Horikoshi si è espresso in merito sul databook di My Hero Academia, ma adesso le polemiche arrivano verso l'anime dello studio Bones.

Negli scorsi giorni è tornato in onda My Hero Academia e alcune persone non hanno perso l'occasione per attaccare nuovamente il prodotto d'animazione. Così come accadde per le scorse stagioni, un gruppo di utenti di Twitter si è lasciato andare a diversi messaggi contro lo studio Bones, reo di aver sessualizzato troppo le protagoniste e di aver reso le loro forme molto più prosperose, accusandoli quindi di misoginia.

Stavolta il bersaglio è un'immagine di Nejire Hado, che in molti hanno trovato con un seno molto più grande rispetto a come è disegnata nel manga. In calce trovate degli screen incriminati, ma anche le risposte a questa accusa in rete. E voi cosa pensate della gestione del character design dello studio Bones? Nejire Hado è stata anche protagonista di cosplay in costume da hero.

Quanto è interessante?
2