Tower of God, parla l'autore: "Felice del successo. La mia ispirazione? Dragon Ball"

Tower of God, parla l'autore: 'Felice del successo. La mia ispirazione? Dragon Ball'
di

Tower of God sta per concludersi ed in vista dell'episodio finale, in programma per mercoledì 24 giugno, Crunchyroll ha deciso di intervistare l'autore SIU, strappandogli qualche curiosità sulla sua opera e sulle influenze che ne hanno condizionato la struttura.

Parlando delle sue principali ispirazioni, l'autore ha dichiarato: "Appena iniziai la scuola, i miei genitori non erano molto concordi a farmi leggere fumetti, quindi mi arrangiai chiedendo in prestito qualche volume ai miei compagni. Lessi parecchi manhwa tra cui Kid Gang, Legend of the Eight Dragon Gods, Diet Go Go, Toy Soldier, e Invincible Ryuhi. Per quanto riguarda le opere giapponesi, quelle che ebbero il maggior impatto su di me furono Dragon Ball, Slam Dunk, Akira e Parasyte. In particolare ricordo che pregai in ginocchio i miei genitori di comprarmi un volume di Dragon Ball. Lo lessi dall'inizio alla fine un'infinità di volte, era intrattenimento puro".

SIU ha poi parlato della nascita di Tower of God: "Essendo un maschio coreano, dovetti iniziare il servizio militare durante il percorso universitario. La leva mi sfinì completamente, ma fu li che iniziai a pensare a Tower of God. Disegnai questa immagini con un ragazzo ai piedi di una torre e pensai "Sarebbe bello se riuscisse a scalarla affrontando tutti, facendo l'impossibile". Quello fu il concept di base".

Tra le altre curiosità, l'autore ha rivelato: "Amo tutti i miei personaggi, ma da scrittore, devo dire che preferisco un po' di più lavorare con Rak, Khun e Bam. Mi dispiace anche quando la gente si arrabbia con i villain, perché tengo molto anche a loro. Per quanto riguarda gli anime, sono felice del successo di Tower of God, ma devo dire che in generale non ne ho mai seguiti molti. Tra tutti quelli che mi sono piaciuti di più ci sono sicuramente La città incantata di Studio Ghibli e Cowboy Bebop".

SIU ha concluso ringraziando i fan del Webtoon e dichiarando che spera che l'anime continui ad avere successo. In calce è reperibile il link che vi reindirizzerà sulle pagine di Crunchyroll, dove potrete leggere l'intervista senza tagli in lingua inglese.

E voi cosa ne pensate? State seguendo la serie? Fatecelo sapere lasciando un commento nel riquadro sottostante. Nel caso in cui non lo sapeste inoltre, vi ricordiamo che l'autore ha da poco indetto un contest di disegno con Crunchyroll, dunque non perdete l'occasione per dare un'occhiata a tutte le informazioni del caso!

Quanto è interessante?
3