Toyotaro, autore di Dragon Ball Super, immagina la fine di alcuni saiyan secondari

Toyotaro, autore di Dragon Ball Super, immagina la fine di alcuni saiyan secondari
di

In uno dei lavori che mensilmente il mangaka dietro a Dragon Ball Super pubblica sul Dragon Ball Official Site, Toyotaro ha deciso di omaggiare alcuni dei personaggi secondari appartenenti alla stirpe saiyan e comparsi solo in Dragon Ball Z: Le Origini del Mito, immaginandone la fine in Dragon Ball Super: Broly.

Il mondo creato da Akira Toriyama è veramente sterminato, ma, nonostante questo, esiste un'enorme quantità di personaggi che non sono ufficialmente parte del canone creato dal sensei con la sua opera. Eppure, anche questi ultimi, esclusi dalla cosmologia di Dragon Ball, hanno una loro dignità, conquistata attraverso l'amore provato dai fan nei loro confronti. E non solo da loro.

Nell'ambito degli sketch che ogni mese Toyotaro, autore di Dragon Ball Super, pubblica sul Dragon Ball Official Site, e più nello specifico per l'aggiornamento di gennaio, ha dimostrato questo tipo di affetto. Come potete vedere nell'immagine riportata in calce alla presente notizia, il disegno ritrae alcuni dei personaggi protagonisti della pellicola non canonica intitolata Dragon Ball Z: Le Origini del Mito: stiamo parlando dei guerrieri saiyan Toma, Selipa, Toteppo e Panpukin.

Come ogni appassionato ricorderà sicuramente, si tratta della squadra di Bardak, padre di Goku, nonché ultimo oppositore di Freezer in quel film. Toyotaro, nei dialoghi della vignetta (tradotti per noi dal sito Dragon Ball Super France), immagina come potrebbe essere andata la loro uscita di scena se fossero stati compresi nel recente lungometraggio Dragon Ball Super: Broly, che tratta appunto del passato della loro razza:

"Leke: Abbiamo ricevuto un Ordine di Rientro per tutte le unità, Bardak e io stiamo già tornando sul Pianeta Vegeta. Venite anche voi?

Toma: Un ordine di rientro alla base? Aspetta un secondo! Noi non abbiamo ricevuto nulla di simile.

Dodoria: Ah Ah Ah... Questo è perché voi morirete tutti qui dove siete.

Narratore: E fu così che si persero i contatti con Toma e con gli altri... per via di questo avvenimento si infittirono i sospetti che Bardak già aveva nei confronti di questo Ordine di Rientro.

Toyotaro: Quelli che vedete sono Panpukin, Selipa, Toteppo e Toma! In questa maniera loro sono stati coinvolti nel dietro le quinte di Dragon Ball Super: Broly... O per lo meno è così che me lo sono immaginato io! (ride)."

Nell'ipotesi fatta dall'autore quindi, il gruppo di soldati in missione è stata eliminata prima della distruzione del Pianeta Vegeta, come operazione collaterale condotta dal fido sottoposto di Freezer Dodoria, che conosciamo per via della saga sul pianeta Namek. Purtroppo niente di tutto questo è mostrato in Dragon Ball Super: Broly, ma resta comunque un'idea affascinante, soprattutto considerate le conseguenze su Bardak.

Che ne pensate? Vi piace questa versione di Toyotaro?

Quanto è interessante?
2
Toyotaro, autore di Dragon Ball Super, immagina la fine di alcuni saiyan secondari