Trigun Stampede: le considerazioni di Nightow sulla nuova serie

Trigun Stampede: le considerazioni di Nightow sulla nuova serie
INFORMAZIONI SCHEDA
di

L’utilizzo della Computer Generated Animation ha cambiato il lavoro di alcuni studi d'animazione, dando vita a opere molto criticate, come Berserk del 2016, e apprezzate come la Final Season di Attack on Titan. Riguardo questo argomento si è esposto anche Yasuhiro Nightow, ideatore di Trigun, e coinvolto nel reboot dell’anime Trigun: Stampede.

La sorpresa generata dall’annuncio del ritorno di una delle serie più apprezzate della seconda metà degli anni ’90 è stata accompagnata dai molti dubbi che i fan di vecchia data hanno immediatamente nutrito nei confronti dell’adozione dell’animazione in CG. Durante l’Anime Expo però, alcune delle figure centrali della produzione, e lo stesso Nightow, hanno avuto l’opportunità di discutere di questa scelta, che inevitabilmente andrà a cambiare lo stile dell’universo di Vash the Stampede.

Stando a quanto ammesso dal producer Waki, tutto ha avuto inizio quando lo stesso Nightow propose delle concept art e dei character design rinnovati, e poi, solo dopo l’attenta valutazione del regista Muto si decise di assumere un designer in grado di animare quelle illustrazioni. L’ideatore stesso ha poi commentato: “Quando iniziarono a sviluppare questo Trigun, vidi come prendevano elementi dal mio manga per espanderli, adattarli, ristrutturarli, immaginarli con un nuovo design, e per approfondirli sotto vari aspetti. Stanno anche provando ad aumentare la qualità della serie”.

Parole che dimostrano quanto anche Nightow sia sicuro dei risultati, e di come l’originalità di Trigun: Stampede potrebbe sorprendere gli appassionati.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2