Un sorriso per il Giappone

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Tutti voi sarete sicuramente venuti a conoscenza della grandissima catastrofe che ha colpito il Giappone lo scorso 11 marzo, quando un violento terremoto di magnitudo 9 ha generato uno tsunami che ha cancellato molte località nipponiche che si affacciavano sull' Oceano Pacifico, provocando uno spaventoso numero di vittime. Da quel momento tutti gli artisti, compresi quelli che appartengono al mondo degli anime e dei manga, hanno fatto di tutto per alleviare le sofferenze del loro popolo e cosi ha fatto anche Takehiko Inoue, che ha espresso il suo dolore e la vicinanza ai suoi connazionali con un disegno.

Una delle cose che maggiormente colpiscono della tragedia che ha colpito l'arcipelago giapponese l'11 marzo, è stata la compostezza e la "disciplina del dolore" (per citare questa bellissima espressione forgiata dallo scrittore Roberto Saviano) del popolo del Giappone. Pur circondati da una distruzione senza eguali, i giapponesi hanno dimostrato e continuano a dimostrare in queste ore di non volersi arrendere e di voler andare avanti con forza e dignità, nonostante tutto. Anche il mondo del fumetto contribuisce alla solidarietà nei confronti delle persone colpite, con un gesto bellissimo di Takehiko Inoue (VAGABOND, REAL), che ha disegnato 27 piccoli ritratti raffigurando persone di diversa età e sesso nell'atto più naturale, spontaneo e meraviglioso del genere umano: il sorriso.
Utilizzando l'applicazione Zen Brush per dispositivi Apple, i numerosi sorrisi di Inoue hanno rapidamente trovato ampia diffusione, facendosi portatori di quel messaggio di rinascita e di speranza che più volte ha caratterizzato la storia di questa nazione dopo ogni tragedia.

Un sorriso per il Giappone