USA, vendite di manga alle stelle nel 2020, gli editori: "Troppa richiesta, è ingestibile"

USA, vendite di manga alle stelle nel 2020, gli editori: 'Troppa richiesta, è ingestibile'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo aver condiviso i dati riguardanti i manga più venduti negli USA nella primavera 2021, il sito web statunitense ICv2 ha pubblicato un'interessante ricerca realizzata negli ultimi mesi, con l'obiettivo di scoprire come le più grandi case editrici USA stanno gestendo la sempre crescente richiesta di manga e light novel.

Lo scorso 2 luglio, gli analisti del sito web avevano affermato che nel 2020 il mercato manga ha registrato la più grande crescita di sempre negli USA, soprattutto a causa della popolarità di serie come Demon Slayer, My Hero Academia e L'Attacco dei Giganti. Interessati sugli effetti riscontrati nel settore della pubblicazione e distribuzione dei fumetti, gli esperti hanno intervistato i responsabili di Amazon, Barnes & Noble e alcuni negozi specializzati, scoprendo così quali grandi difficoltà si celino dietro un passaggio che ormai molti danno per scontato.

Secondo quanto dichiarato da Publishers Weekly, la mancanza di corrieri, le difficoltà riscontrate nell'importazione dei fumetti e l'inflazione stanno creando sfide impossibili per negozianti e case editrici, e la pandemia Covid-19 ha dato il colpo di grazia con norme ancora più severe e attese interminabili. "La domanda è aumentata molto soprattutto nel periodo del Covid", ha dichiarato il Vice Presidente di Viz Media Kevin Hamric, "e la stampa ovviamente ha dovuto rallentare. Ci siamo trovati costretti a rifiutare lavori perché avevamo fin troppo tra le mani, e se a questo aggiungiamo le restrizioni causate dal Covid, potete capire perché abbiamo avuto così tante difficoltà".

"In questo periodo stiamo facendo del nostro meglio per garantire le ristampe delle opere più popolari", ha aggiunto Ben Applegate di Penguin Random House, "ma è molto difficile capire quanto dobbiamo stampare quando i negozi registrano continuamente sold-out e vengono piazzati in continuazione nuovi ordini". Secondo quanto riportato da ICv2 una crescita del genere non si verificava dal 2007, ma a quanto pare il lockdown e il grande numero di anime mainstream pubblicati nell'ultimo anno hanno contribuito a far crescere la domanda di manga e light novel. Negli USA, i problemi di distribuzione potrebbero protrarsi fino al 2022 inoltrato.

Considerando la grande popolarità di serie e film appartenenti ai filoni MCU e DCEU, è impressionante pensare che i manga stiano vendendo più dei comics in Nord America. Una crescita assolutamente incredibile, e chissà che nei prossimi anni il gap non aumenti ulteriormente.

FONTE: icv2
Quanto è interessante?
7