Vigilante My Hero Academia 124, le conseguenze dello scontro: tra amore e contratti

Vigilante My Hero Academia 124, le conseguenze dello scontro: tra amore e contratti
di

Un drammatico cliffhanger aveva lasciato i lettori con il fiato sospeso. In Vigilante My Hero Academia - Illegals Crawler era a un passo dalla morte. Il nuovo appuntamento dell’opera spin-off di Furuhashi e Betten Court ci porta a due settimane di distanza da quell’evento: Koichi Haimawari è riuscito a sopravvivere?

Il capitolo 124 del manga prequel si apre con un aggiornamento del detective Tsukauchi. Questi, in una stanza di ospedale, sta illustrando la situazione attuale a un misterioso personaggio. A quanto pare, l’esplosione suicida di Number 6 non ha ucciso Koichi, che vediamo ferito, ma ancora vivo. Il peggior incubo di Eraserhead non si è ripetuto in Vigilante.

La terribile battaglia di Naruhata non ha coinvolto alcun cittadino: tra i civili non si contano vittime. Questo dato rassicurante, scagiona Koichi dalle accuse mosse contro di lui. Non ci saranno conseguenze per l’intervento del Vigilante.

Nella stanza del protagonista, arriva poi anche la sua compagna. Come abbiamo visto, anche Pop Step è riuscita a salvarsi in Vigilante. La ragazza è sulla sedia a rotelle e non riesce a proferire parola. Tuttavia, dona al suo amico una felpa di All Might. Questo, promette di non indossarla mai e di rinunciare a essere un Vigilante.

Quando Pop Step si allontana dalla stanza, mortificata e in lacrime per non essere riuscita a confessarsi, torna immediatamente indietro. Tuttavia, trova Koichi con già indosso la felpa di All Might. A quel punto, viene obbligato a firmare un contratto che lo rende un Pro Heroes a tutti gli effetti.

Quanto è interessante?
1