Vigilante - My Hero Academia Illegals, un villain meriterebbe di essere ucciso a vista?

Vigilante - My Hero Academia Illegals, un villain meriterebbe di essere ucciso a vista?
di

Nell'ultimo capitolo pubblicato della serie Vigilante - My Hero Academia Illegals, Knuckleduster, un ex Pro Hero, ha intimato alla polizia di non esitare nel caso dovessero venire in contatto con un determinato nemico, talmente pericoloso da meritare l'apertura del fuoco prima di qualsiasi domanda.

Quando parliamo di Kohei Horikoshi e del suo My Hero Academia siamo abituati a figurarci immediatamente un mondo in cui i valori morali principali siano i monoliti attorno ai quali i protagonisti erigono la loro crescita caratteriale. Il più importante in questo senso, è il diritto alla vita, che nemmeno ai nemici peggiori è mai stato negato deliberatamente. Nello spin-off Vigilante - My Hero Academia Illegals invece, sembra che qualche membro dei "buoni" non sia dello stesso avviso.

Nell'ultimo capitolo dell'opera abbiamo assistito al ritorno di uno dei pezzi grossi della vicenda, l'ex Pro Hero Knuckleduster, a lungo assente per motivi che solo ora conosciamo. Il gigantesco vigilante ci viene mostrato anche mentre è a colloquio con un detective, che lo informa sulla presenza a Tokyo di un uomo che se ne va in giro con il Quirk dell'accelerazione che uno volta possedeva lo stesso Knuckleduster.

Infatti il personaggio in questione era famoso proprio per la sua abilità di accelerare a suo piacimento, un potere perso in circostanze ancora ignote prima del suo ritiro (una perdita che potrebbe avere a che fare con la causa del suo addio). Una volta ricevuta l'informazione, Knuckleduster replica senza mezzi termini:

"Se doveste incontrare quel villain ancora, non esitate nel modo più assoluto. Aprite semplicemente il fuoro. Dimenticatevi dei colpi di avvertimento. Mirate agli organi vitali e sparate. Dovete prenderlo di sorpresa o scapperà sicuramente".

Alla naturale risposta del poliziotto riguardo all'assurdità di un'azione del genere per il copro a cui appartiene, il vigilante risponde:

"E allora vuol dire che la polizia non può portare a termine il compito. Vi serve qualcuno che possa agire fuori dalle catene della legge. Credo che abbattere persone del genere sia il motivo per cui sono qui."

Quindi non solo il villain è pericoloso (avendo incontrato già la polizia e avendo già abbattuto un altro vigilante), ma ha anche il potere che rendeva Knuckleduster così temuto e rispettato. Chi sarà mai questo nemico che semina il panico tra le pagine di Vigilante - My Hero Academia Illegals?

FONTE: CB
Quanto è interessante?
1