Wakanim, il servizio streaming di Sony colpito dagli hacker: rubati milioni di dati

Wakanim, il servizio streaming di Sony colpito dagli hacker: rubati milioni di dati
di

Ci risiamo, gli hacker hanno nuovamente colpito il mondo dell'animazione giapponese. Questa volta è Wakanim, il servizio di streaming on demand specializzato nel simulcast di serie anime, a essere stato attaccato. Dopo aver fatto breccia nel sistema, gli hacker hanno trafugato i dati dell'utenza, ora sono in vendita nella parte più oscura del web.

Qualche mese fa, in seguito alle acquisizioni da parte di Sony, Funimation e Wakanim venivano accorpati a Crunchyroll per dare vita alla più grande piattaforma di streaming dedicata all'animazione giapponese. Purtroppo, come riportato dal Twitter @oecuf0, arrivano però brutte notizie per gli utenti della piattaforma francese.

Stando a quanto rivelato, il database di Wakanim sarebbe stato vittima di un brutale hack che ha portato a terribili conseguenze per l'utenza: i dati sensibili di ben 7 milioni di persone sono stati rubati. Questo è solamente l'ultimo di una serie di hack che hanno colpito l'industria anime giapponese. Non molte settimane fa gli hacker avevano fatto breccia nei sistemi di TOEI Animation, causando il rinvio di Dragon Ball Super: Super Hero lo stop di numerose serie anime, tra cui ONE PIECE.

Ancora una volta sono gli utenti ad averci rimesso. Secondo le stime, sono i dati di 6.7 milioni di persone a essere stati trafugati. Preziose informazioni come nome utente, indirizzo IP, e-mail, residenza, numero di telefono, nome e cognome, e account sono ora in vendita. Al momento, a tal proposito Wakanim non ha ancora rilasciato dichiarazioni ufficiali.

FONTE: Kudasai
Quanto è interessante?
1