X-Men: Jon Hickman commenta l'azzardato retcon su un personaggio dei Fantastici 4

X-Men: Jon Hickman commenta l'azzardato retcon su un personaggio dei Fantastici 4
di

Durante lo scorso novembre la casa editrice Marvel Comics ha effettuato un retcon riguardante il personaggio di Franklin Richards, figlio di Reed e Sue. Lo scrittore Dan Slott ha infatti affermato che Franklin non era un mutante, una scelta che ha influito in qualche modo sui piani narrativi di Jon Hickman, scrittore principale delle testate X-Men.

Naturalmente i comics americani non sono nuovi a questo tipo di modifiche inerenti personaggi, che potrebbero essere anche considerati secondari, ma vista l'apparizione di Franklin in diverse storie dedicate ai mutanti di casa Marvel, e i progetti previsti per lui nel crossover tra X-Men e Fantastici 4, Jonathan Hickman ha voluto parlare di queste decisioni molto particolari e delicate.

"Beh, parte del problema nel parlare di queste cose pubblicamente - ed è una delle ragioni per cui non lo faccio più così spesso - è che non serve effettivamente mostrare come viene realizzato un lavoro. Mentre scrivevo Avengers, lavoravo seguendo una cosa ben delineata. Sapevo dove volevo arrivare durante tutto il processo. Non tutti lavorano in questo modo, e sarebbe quindi irragionevole aspettarselo da tutti, ma io lo faccio. Niente di tutto questo cambia il fatto che un giorno mi sveglio e devo fare i conti con Old Man Steve Rogers, Superior Spider-Man, Unworthy Thor e Iron Man che si trova a milioni di chilometri di distanza dalla Terra. Queste sono le complicazioni naturali quando si scrivono dei "Big Books" alla Marvel."

Considerando poi da vicino le scelte effettuate da Dan Slott, Hickman ha commentato: "La verità è che la storia di Dan è evoluta. Dan è lo scrittore dei Fantastici Quattro. Deve scrivere i volumi. E lo supporto nello stesso modo in cui supporto Leah e Zeb riguardo i loro lavori, e così via. Le scadenze e i volumi rendono il lavoro abbastanza difficile, e nessuno di noi ha né tempo né energia da investire in dispute territoriali. E alla fine della giornata, stiamo parlando di personaggi che sono in giro da più di 50 anni. Andrà bene."

Rimane il fatto che il personaggio di Franklin Richards, descritto come mutante da John Byrne, autore della celebre storia Days of Future Past, mantiene tuttora il suo potere cosmico, potrebbe non apparire più nelle storie previste da Hickman. Ricordiamo che in Marauders 16 un personaggio ha perso un occhio, e vi lasciamo scoprire le origini della prima incarnazione terrestre di Fenice.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
1