X-Men: il personaggio di Ciclope è stato rovinato? Ecco come secondo uno storico autore

X-Men: il personaggio di Ciclope è stato rovinato? Ecco come secondo uno storico autore
di

Quando si parla di X-Men molti lettori affezionati alle avventure dei mutanti di casa Marvel hanno spesso mostrato particolare affetto nei confronti di personaggi diventati iconici nel multiverso della casa editrice, e nelle prime posizioni oltre a Wolverine, si trova spesso ancora oggi Scott Summers, alias Ciclope.

Tuttavia in un recente intervento sui social, Chris Claremont, fumettista inglese che ha firmato molte delle migliori storie degli X-Men pubblicate nella seconda metà degli anni '70, ha sottolineato come la caratterizzazione del personaggio di Ciclope abbia subito modifiche irreversibili in seguito ad uno specifico evento. Tale momento sarebbe quando Scott ha deciso di abbandonare Madelyne Pryor e suo figlio dopo aver saputo che Jean Grey era ancora in vita.

A questa domanda "Perché tutti pensano che Wolverine sia il migliore tra tutti quando Ciclope è il migliore X-Man?", posta da un fan su Reddit, lo stesso Claremont ha risposto con le seguenti parole: "Logan è figo, Scott no. Il mio problema è che pensavo Scott fosse un personaggio fantastico, fino al momento in cui decise di allontanarsi da Madelyne, e tornare da Jean - è stato disonorevole, e lo ha distrutto come personaggio. Logan non lo farebbe. Vi ucciderebbe ma lo farebbe per delle giuste ragioni."

Claremont ha continuato poi le sue decise accuse e opinioni così: "Scott era la base, le fondamenta della squadra. È il nucleo attorno al quale tutti orbitano, ed è per questo che Madelyne significava così tanto per me, era un modo per dargli un lieto fine, e risolvere l'intero enigma di Jean. Superare quella morte, e andare avanti con la vita vera. E per me, per Scott, era tutto riguardo la vita reale."

Lo scrittore ha poi sottolineato come abbia voluto inserire lui stesso all'interno delle storie problemi importanti riguardo Scott, al di fuori della sua identità da Ciclope, che hanno aiutato anche a portare il personaggio verso una profonda maturazione, rovinata però proprio dalle scelte di autori successivi. Per quanto anche Louise Simonson abbia cercato di rimediare a questi cambiamenti, secondo Claremont sono passi impossibili da ripercorrere, Scott ha perso la possibilità di mostrarsi un bravo padre per una serie di scelte opinabilmente sbagliate.

E voi cosa ne pensate con quanto detto da Claremont? Siete d'accordo o preferite la piega che ha preso la vita e la carriera di Ciclope? Fatecelo sapere con un commento qui sotto. Ricordiamo che un tradimento rischia di compromettere la vittoria di Krakoa contro Arakko, e vi lasciamo ai dettagli su un nuovo mutante introdotto in X of Swords.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3