Yashahime: Moroha è la perfetta incarnazione di Inuyasha e Kagome, ecco perché

Yashahime: Moroha è la perfetta incarnazione di Inuyasha e Kagome, ecco perché
di

Arrivato come parte del catalogo invernale 2021 di Crunchyroll, Yashahime: Princess Half-Demon ha chiamato a raccolta i più nostalgici portando avanti le avventure di Inuyasha, Kagome e Sesshomaru. Ma al centro di questa nuova opera non vi sono i tre leggendari protagonisti, bensì le loro figlie.

Towa, Setsuna e Moroha, le tre principesse mezze demoni su cui si basa l'omonimo titolo, hanno riportato gli spettatori nel Giappone dell'era feudale. Ognuna delle tre protagoniste si distingue per tratti distintivi, pur riportando alla mente le caratteristiche chiave dei propri genitori. In particolar modo è Moroha a essere l'incarnazione perfetta di Inuyasha e Kagome.

Moroha fu allontanata dai suoi genitori quando era ancora solamente un'infante per paura che Kirinmaru potesse compiere qualche atto vile. A crescere la giovane principessa fu la tribù dei Demoni Lupo, i cui membri però non accennarono quasi mai alla vera storia di Inuyasha e Kagome. Nonostante questa separazione prematura, Moroha assomiglia in maniera impressionante ai due eroi dell'opera di Rumiko Takahashi, sia per aspetto, che per personalità, che per stile di combattimento.

A livello estetico, Moroha è praticamente la copia di Kagome: dai capelli, alla forma del viso, tutto ricorda sua madre. I suoi abiti, però, sono ripresi da quelli di suo padre e persino il fiocco rosso che indossa sul capo ricorda le orecchie da cane di Inuyasha.

Pur essendo la figlia dei due principali protagonisti di Inuyasha, la vera eroina di Yashahime non è lei, ma le gemelle Setsuna e Towa. Con solo un quarto di sangue demoniaco, dato che Inuyasha è un mezzo demone e Kagome un umana, il potere demoniaco di Moroha è ben al di sotto di quello delle sue cugine.

Tuttavia, Moroha possiede abilità peculiari, come l'olfatto migliorato o la resistenza ereditati da suo padre. La ragazza ha persino unghie lunghissime che fungono da artigli e che le permettono di eseguire il Sankon Tesso. Inoltre, può trasformarsi in Beniyasha. Così facendo, ottiene un assaggio del pieno potere della sua eredità demoniaca. In combattimento, si dimostra poi una talentuosa arciera, ed è persino in grado di maneggiare oggetti sacri esattamente come sua madre Kagome.

Ma quello che rende Moroha praticamente identica ai suoi genitori è la sua personalità. La ragazza è solare e ottimista come Kagome, ma altrettanto fanciullesca e impulsiva come Inuyasha. Il modo in cui si scontra con Setsuna e Towa, poi, ricorda da vicinissimo il modo in cui suo padre si scontrava con Koga e Kagome. Moroha è incredibilmente testarda, ma altrettanto valorosa e disposta a lottare per i suoi amici.

Riviviamo il finale di Yashahime, un epilogo che ha cambiato per sempre le tre principesse. Yashahime tornerà nel 2021 con una seconda stagione animata.

FONTE: CBR
Quanto è interessante?
4